Tag:bambine, cultura, diritti umani, donna, emarginazione, formazione, minori, poveri, povertà, sfruttamento, tratta 06-02-2019. 11 febbraio, giornata mondiale del malato. Una pratica che conta ancora 200 milioni di bambine e ragazze vittime in tutto il mondo. Una tradizione dalle origini non chiare e non prettamente religiosa, in quanto diffusa tra comunità con credi diversi, ma portata avanti con l’idea di preservare la purezza delle bambine e delle ragazze. L’hashtag per seguire la campagna su tutti i social è #endFGM e il simbolo è un soffione viola, simbolo di libertà ed espressione di un desiderio. Oggi si celebra la giornata internazionale contro le mutilazioni genitali, un “rituale di passaggio” all’età adulta che però non ha nessun motivo medico. Negli ultimi 2 anni abbiamo iniziato a lavorare con le comunità migranti in Italia originarie di paesi dove la pratica è ancora diffusa: le donne provenienti dalla Somalia presentano una prevalenza più alta (83,5%), seguite da Nigeria (79,4%), Burkina Faso (71,6%), Egitto (60,6%) ed Eritrea (52,1%). Un fenomeno che colpisce anche bambine e giovani donne migranti che vivono nel nostro territorio, spesso a rischio di esservi sottoposte quando tornano nel loro paese di origine per visitare i parenti. 11 febbraio – Giornata mondiale del malato. 3 febbraio 2017, di Lorenzo Brenna. Di Giulia Boffa. La circoncisione femminile è la più diffusa delle mutilazioni genitali: il 6 febbraio la Giornata Internazionale per fermare la pratica. Una pratica antica e brutale che continua a coinvolgere milioni di ragazze e donne, anche bambine e giovani migranti in molti paesi. RCT n. 1505000391/L Filo diretto, DREAMTOUR SRL Le ONG aspirano a realizzare la sfida lanciata dall'Onu: entro il 2030, nessuna bambina dovrà caderne vittima di Caterina Fassina - 06.02.2020 Per ogni informazione contattare la redazione info@dreamcom.it. Per questo il 6 febbraio, Giornata Mondiale contro le Mutilazioni Genitali Femminili, invitiamo il pubblico a unirsi a noi in una mobilitazione online condividendo il post che sarà pubblicato sulla nostra pagina Facebook. L'impegno della Regione lunedì 5 febbraio 2018. A questo si somma la non conoscenza dei rischi e delle conseguenze delle mutilazioni”, spiega Beatrice Costa, nostra Responsabile Programmi. Diritti umani. 13 febbraio – Giornata mondiale della radio. IBAN: IT 68 H 01030 03212 000002643231, Il sito Dreamcom.it è creato e gestito dall'Ufficio Comunicazione. L'impegno della Regione. Mutilazioni genitali femminili, 6 febbraio giornata mondiale. Oggi, 6 febbraio 2020, si celebra la Giornata Mondiale contro la mutilazione genitale femminile. Venerdì 6 febbraio è la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili. La conferenza stampa è anche l’occasione per presentare la Nuova Carta degli Operatori Sanitari. … rilasciata da Provincia di Roma 17 febbraio – Giornata internazionale del gatto Oggi, 6 febbraio, si è celebrata la giornata della gentilezza a scuola. 12 febbraio – Darwin Day. Le FGM (“female genital mutilation”) comprendono tutte le procedure volte ad alterare o danneggiare i genitali femminili per ragioni non mediche e sono state riconosciute, a livello internazionale, come una violazione dei diritti umani delle donne e delle ragazze. sabato 6 febbraio: Giornata Mondiale contro l’infibulazione e le mutilazioni genitali femminili; domenica 7 febbraio: Giornata Mondiale per la sicurezza in rete (Safer Internet Day) giovedì 11 febbraio: Giornata Mondiale del malato; venerdì 12 febbraio: Darwin Day; sabato 13 febbraio: Giornata Mondiale della radio Oggi 6 febbraio è la giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili. 6 Febbraio: Giornata Mondiale della Sicurezza in Rete In occasione del Safer Internet Day abbiamo condiviso Il manifesto della comunicazione non ostile , valutato e riflettuto sui SUPERrOrI nella Rete, guardando dei mini cartoni animati proposti da Generazioni Connesse - Safer Internet Centre. 6 Febbraio: Giornata Mondiale contro le mutilazioni genitali femminili Le mutilazioni genitali femminili sono ancora pratiche frequenti in molti paesi del mondo. 20 Febbraio. In questi anni la Regione Toscana ha dato il proprio contributo alla prevenzione e al contrasto del fenomeno e al sostegno delle donne che hanno subìto questa pratica. In tutto il mondo ricorre oggi la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili (MGF). Il 6 febbraio è la "Giornata Mondiale della Tolleranza Zero nei confronti delle mutilazioni genitali femminili" istituita dall'Onu. 12 febbraio, Darwin day. L'impegno della Regione. No comments yet. Mutilazioni genitali femminili, 6 febbraio giornata mondiale. Dal 20 dicembre 2012 l'Onu, con una risoluzione approvata all'unanimità, ne ha dichiarato la messa al bando universale: ogni anno sono 3milioni le ragazze che vengono "tagliate". 10 Febbraio. L'impegno della Regione. Il percorso è iniziato già dal mese di novembre, quando si festeggia la giornata mondiale della gentilezza. COD. 6 Febbraio 2019 lunedì, 5 febbraio 2018, 10:36 Domani, 6 febbraio, è la giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili. Obiettivo: zero MGF. Una pratica antica e brutale che continua a coinvolgere milioni di ragazze e donne, anche bambine e giovani migranti in molti paesi. 6 febbraio – Giornata mondiale contro l’infibulazione e le mutilazioni genitali femminili. Sarebbero tra 61.000 e 80.000 infatti, secondo uno studio dell’Università degli Studi Milano – Bicocca le donne presenti in Italia sottoposte durante l’infanzia alla mutilazione dei genitali. Particolarmente utili, all’interno dei percorsi di empowerment organizzati qua in Italia, sono state le testimonianze di donne che si battono in prima persona nel loro paese contro questa pratica, come Rahel, ex tagliatrice tanzaniana diventata ora attivista. 14 febbraio – Giornata mondiale contro le cardiopatie congenite; San Valentino (festa degli innamorati) 15 febbraio – Giornata mondiale contro il cancro infantile. Oggi si celebra la giornata mondiale delle mutilazioni genitali femminili, Amnesty International ha fatto sapere che sono almeno 135 milioni le mutilazioni di questo tipo che sono state inflitte alle donne nel mondo e ogni giorno almeno 2 milioni di ragazze rischiano di subire questa vera e propria violenza. 6 febbraio, giornata mondiale contro l’infibulazione e le mutilazioni genitali femminili. Perché non fare una giornata mondiale delle giornate mondiali? Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. È l’unica che manca! 6 Febbraio. DISFUNZIONE ERETTILE: PREVENZIONE DIAGNOSI E TERAPIE, INFEZIONE DA COVID19 – Inquadramento clinico e percorsi terapeutici: i più avanzati sistemi di profilassi, diagnosi e terapie, PATOLOGIE ONCOLOGICHE DELLA VESCICA: INNOVAZIONE E TECNOLOGIA in PREVENZIONE, DIAGNOSI E CURA. Una giornata mondiale per dire no alle mutilazioni genitali femminili Si celebra oggi, 6 febbraio, la Giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili. Questo seminario è promosso dal Professor Aldo Morrone, direttore scientifico dell’Istituto dermatologico San Gallicano di Roma, il quale in occasione della XV Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali, chiama a raccolta autorità scientifiche, colleghi e rappresentanti di governo per rilanciare il suo appello contro questa terribile pratica. Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili, il 6 febbraio. Giornata Mondiale della Giustizia Sociale (A/RES/62/10) 21 Febbraio. Martedì 6 febbraio è la giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili istituita dalle Nazioni Unite. Oggi ci sono almeno 200 milioni di donne che hanno vissuto il dramma delle mutilazioni genitali femminili, con drammatiche conseguenze fisiche e psicologiche. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per l’occasione DreamCom ha contribuito all’organizzazione del seminario dal titolo: “La speranza ferita. By DreamCom Licenza regionale 633 del 09/2/2011 “Parlare di mutilazioni genitali femminili ha suscitato inizialmente diffidenza e chiusura, sia perché ogni tema relativo alla sessualità è spesso considerato tabù, sia perché per molte donne e uomini era la prima volta che si metteva in dubbio una pratica che fa parte della loro ‘tradizione’. Comunque complimenti e grazie per l’elenco dettagliato. ICS Pacetti di Prato > 6 Febbraio – Giornata mondiale per la sicurezza Online 6 Febbraio – Giornata mondiale per la sicurezza Online Slogan, cartelloni, il volo di palloncini bianchi sono stati il modo di dire NO al bullismo e al cyberbullismo da parte degli alunni della nostra scuola secondaria di primo grado. Il 6 febbraio costituisce la Giornata mondiale contro le mutilazioni dei genitali femminili.. Insieme a noi in questa importante battaglia anche, tra gli altri, Luciana Littizzetto, Matteo Caccia, Amanda Sandrelli, Cristina Bowerman, Michela Andreozzi, Lella Costa, Marco Di Costanzo, Stefania Rocca, Andrea Lucchetta e le nazionali femminili di pallavolo e rugby. Piazza delle Crociate, 2 00162 Roma Mutilazioni genitali femminili, 6 febbraio giornata mondiale. 6 febbraio: Giornata Mondiale contro le Mutilazioni Genitali Femminili di Giovanna Martelli Ogni anno nel Mondo oltre 100 milioni di bambine e donne hanno subito una mutilazione genitale. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy presente sul sito. Molti anche i nostri “Champions for Change”, un network di agenti del cambiamento che si sono uniti insieme a noi e ai nostri partner in Europa e in Africa, impegnandosi a vario titolo nel contrasto delle MGF. Obiettivo: zero MGF. Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili: tolleranza zero. 6 Febbraio 2019 In tutto il mondo ricorre oggi la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili (MGF). Giornata Internazionale contro le mutilazioni genitali femminili. Obiettivo: zero MGF. 6 febbraio: Giornata mondiale contro la mutilazione genitale femminile. Nella classe II A oggi abbiamo concluso un percorso per sensibilizzare i bambini ad essere cortesi sempre. Copyright 2020 Dreamcom di Dreamtour S.R.L. È la pratica delle mutilazioni genitali femminili, che ancora oggi lascia ferite profondo nel corpo e nella mente di almeno 200 milioni di ragazze e donne in 30 Paesi. della XXV Giornata Mondiale del Malato (edizione solenne) che si terrà a Lourdes, in Francia, l’11 febbraio prossimo. Mutilazioni Genitali Femminili e oltre…per una tutela della Salute della Donna”, che si terrà in data odierna dalle ore 11.30 alle 13, presso la Biblioteca IFO (via Elio Chianesi, 53). admin 6 Luglio 2019 a 19:24 Sarebbe bello, grazie per i complimenti. Venerdì 6 febbraio è la Giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili. 11 febbraio: Giornata mondiale del malato: 11 febbraio: Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza (A/RES/70/474/Add.2)) 12 febbraio: Darwin Day: 12 febbraio: Giornata mondiale della radio (36 C/Resolution 632)) 14 febbraio: San Valentino: 18 febbraio: Giornata mondiale della sindrome di Asperger: 20 febbraio Le mutilazioni genitali sono una forma di violenza, di cui sono vittime le bambine e le donne, assimilabile alla tortura perché provocano danni fisici permanenti e traumi psicologici. Obiettivo: zero MGF. La circoncisione femminileè solo la più praticata delle quattro voci dell’orrore; escissione del clitoride, infibulazione o circoncisione faraonica e mutilazioni genitali sono le altre tre.